La Zingara

Da ragazzino, a bordo del mio Aprilia Tuareg 50, la guardavo e la sognavo… ed oggi quasi non mi sembra vero averla: Africa Twin RD04, 750 cc, anno 1991 (quando è stata immatricolata avevo 14 anni).

Ho sentito l’esigenza di una “tuttofare” molto spesso, quando con la mia Mula non riuscivo o non me la sentivo di imboccare strade dove l’asfalto lasciava il posto alla terra. Ma fino a pochi mesi fa puntavo alle “maxi-enduro”: BMW 1200GS, KTM 990 Adventure, KTM1190 Adventure, Yamaha Super Tenere… ma poi mi sono chiesto a cosa servissero quelle cilindrate e quelle potenze sullo sterrato. E poi tutta quell’elettronica che semmai dovessi fare un viaggio di quelli “estremi”, il minimo problema gestito da una centralina mi avrebbe potuto far saltare tutto. Ho deciso quindi che la mia seconda moto, fosse il sogno da ragazzino. E dopo mesi di ricerche eccola, trovata in una concessionaria di Sassari… Appena l’ho vista mi sono innamorato e l’ho comprata.

Perché l’ho battezzata “La Zingara”? Perché è grezza, ruspante, sporca, spesso sferraglia, cigola, ma è una dueruote degna di essere chiamata moto.

Ora i progetti sono tanti, da realizzare poco alla volta: innanzitutto un set di valigie in alluminio per i viaggi e poi….boh! ancora non lo so…. per ora me la godo così com’è e poi si vedrà!IMG_20140219_120545

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *